/* */ */

Come diventare detective: come si diventa investigatore

Non solo talento investigativo: come diventare detective

Come diventare detective? Avete fiuto per le investigazioni e vi sentite dei provetti Sherlock Holmes? Sappiate che il talento e l'intuito di per sé non bastano per essere legittimati ad operare sul territorio italiano. Come per tutti i mestieri e le professioni, anche il detective privato necessita di studio oltre che il possesso di una licenza che autorizza a compiere investigazioni per conto di clienti privati. Vediamo allora come diventare detective, tutti i passi necessari che sono stati vidimati dallo Stato tramite un apposito decreto ministeriale con i requisiti per rilasciare l'autorizzazione, esplicando appunto tutte le formalità ritenute indispensabili per la licenza.



Come diventare detective, i passaggi

Innanzitutto il decreto, oltre che spiegare come ottenere la licenza investigatore privato, distingue gli operatori del settore tra investigatore privato titolare di istituto, investigatore autorizzato dipendente, informatore commerciale titolare di istituto e informatore autorizzato dipendente. L'investigatore privato deve avere ovviamente la fedina penale immacolata, inoltre è obbligatorio il possesso di una laurea in giurisprudenza o equivalente come economia e altre, oppure un master in criminologia o scienze delliinvestigazione, ed anche aver frequentato un triennio di praticantato e i conseguenti corsi di aggiornamento come stabilito dal sopracitato decreto. Volendo sintetizzare, ecco i passaggi fondamentali su come diventare investigatore nelle sue varie articolazioni:

  • Per un investigatore privato dipendente bisogna essere in possesso di un diploma di scuola media superiore, la certificazione di tre anni di pratica continuativa come collaboratore presso un investigatore privato titolare di istituto, autorizzato in ambito civile da almeno cinque anni, e aver partecipato ai corsi di perfezionamento organizzati da tutti i centri di formazione professionale autorizzati dal ministero dell'Interno e dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza
  • Per un investigatore privato titolare di istituto serve un titolo di laurea anche triennale in una di queste facoltà: Psicologia a indirizzo forense, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia, Sociologia, Scienze dell'Investigazione. Obbligatori anche qui il triennio di attività pratica e i corsi di perfezionamento presso i centri accreditati dal ministero.
  • Chi vuole aprire un'agenzia investigativa deve ottenere una licenza di Pubblica Sicurezza, facendone richiesta alla Prefettura del territorio in cui si vuole stabilire la propria sede, e iscriversi alla Camera di Commercio locale.
  • Si può anche lavorare come investigatore privato senza licenza, con la qualifica di collaboratore professionale, ma si possono svolgere solo limitati incarichi investigativi.

Esiste anche un altro modo per diventare investigatore privato dipendente, ossia svolgendo le attività di indagine presso i reparti investigativi delle Forze di Polizia per almeno cinque anni, ma bisogna aver lasciato il servizio da almeno quattro anni, senza alcuna nota di demerito.

Come diventare detective professionista

La parola "professionista" relativa a detective in realtà ha un'accezione ambigua: invero un investigatore privato Napoli o in qualsiasi altra città italiana non prevede alcuna iscrizione a un albo professionale, a differenza di altre professioni che invece hanno tale tipologia di regolamentazione. E tuttavia, come abbiamo descritto nei capitoli precedenti, chi vuole sapere come diventare detective non può che partire da un titolo di laurea come quelli citati, a cui bisogna aggiungere il possesso della licenza per l'esercizio della professione rilasciata dalla Prefettura competente per sede di attività. Va anche detto che sono stati istituti apposti corsi formativi equipollenti: chi vuole un giorno aprire un istituto di investigazioni private Napoli, può frequentare ad esempio un corso di laurea a numero chiuso in Scienze dell'Investigazione presso l'Università degli Studi dell’Aquila, oppure la laurea specialistica in Sicurezza e criminologia investigativa presso l'Università di Bologna, o ancora, sempre presso il medesimo ateneo, il corso di laurea di primo livello per "Operatore della sicurezza e del controllo sociale" per acquisire le competenze necessarie circa le strategie investigative, di controllo e di sicurezza orientate alla prevenzione della criminalità. Queste sono dunque le modalità formative esistenti per sapere come diventare detective in Italia.

Connect